Un’area mai bonificata a rischio Esplode la rabbia degli abitanti

La “Gazzetta del Sud” interpellata nei giorni scorsi da diverse famiglie residenti nel comune di San Sostene ha voluto porre la lente d’ingrandimento sulle loro problematiche che riguardano un’area mai bonificata. Infatti, questi cittadini che vivono in via Giovanni Gentile, hanno voluto evidenziare lo stato di pericolo in cui sono costretti a convivere giornalmente, sottolineando le loro preoccupazioni. «Viviamo ormai da quasi dieci anni in una situazione di assoluto disagio e di forte pericolo per le nostre famiglie e le nostre abitazioni. Ci troviamo costretti a vivere con tanta ansia ogni qual volta le forti piogge provocano quel processo di trasporto del terreno verso le nostre abitazioni ». L’area di cui stiamo parlando fa parte di un piano di lottizzazione convenzionato che risale al lontano 2002. Quest’area all’interno del piano di lottizzazione fa parte della superficie che per convenzione il privato cede al Comune, che dovrebbe farne un uso dedicato alla collettività realizzando opere di urbanizzazione secondaria. Queste persone non riescono a capacitarsi sul come mai, a tutt’oggi, non si è provveduto quantomeno a mettere in sicurezza l’area considerato il costante pericolo per le abitazioni poste nelle immediate vicinanze. Oltretutto i termini per la realizzazione delle opere di urbanizzazione, nonché per la sistemazione di quest’area, per come previsto nella lottizzazione sono scaduti ormai da circa un anno. Ciò che separa quest’area dalle abitazioni è costituita solo L’area mai bonificata a San Sostene da un muro alto tre metri… 

Aggiungi un commento

Vostro Commento