Scontro sulla 106, si cerca un pirata della strada

Cesare Barone
SOVERATO
Vigilia di Natale con il sangue sulle strade.
Un brutto incidente stradale si è infatti verificato intorno alle 16.30 dello scorso 24 dicembre sulla statale 106 jonica nei pressi del distributore di carburante "Esso" nel comune di Soverato.
Una Lancia "Y", per cause in corso d’accertamento, è stata travolta in modo violento da un’altra auto che proveniva da senso inverso. A rimanere gravemente ferita dallo scontro la conducente dell’utilitaria, M.A, 23 anni, residente a Davoli. A causa della gravità delle ferite che hanno interessato il cuoio capelluto e la regione occipitale, è stata trasportata all’ospedale civile di via don Cardona, dove è stata medicata e tenuta sotto stretta osservazione dai sanitari del pronto soccorso.
Le sue condizioni appaiono stabili a parte lo stato di shock e le ferite lacerocontuse che, secondo i sanitari, necessitano di almeno una quindicina di giorni per guarire.
I carabinieri della Compagnia di Soverato, che hanno effettuato i rilievi planimetrici, stanno adesso cercando di valutare alcune testimonianze che parlano di un’auto pirata. Precisamente una Fiat "Punto" grigia che proveniva da Catanzaro Lido. Durante la manovra di sorpasso avrebbe urtato la "Y" e poi il conducente si sarebbe dato alla fuga. Un’ipotesi che andrà confermata anche dalla giovane autista dell’utilitaria. Al momento, comunque, si tratta di ipotesi che attendono conferme.
Sul posto dell’incidente anche una squadra dell’Anas che ha provveduto a ripulire la sede stradale dai numerosi detriti che si sono depositati. Il traffico veicolare ha subìto qualche leggero rallentamento in entrambe le direttrici di marcia considerata l’ora di punta.
Tornando alla dinamica dell’incidente è utile sottolineare che i carabinieri in queste ore stanno dando la caccia al presunto pirata della strada che, se identificato, dovrà rispondere di omissione di soccorso e lesioni personali gravi.
dalla Gazzetta del Sud del 27 dicembre 2011

Aggiungi un commento

Vostro Commento