Riuscita la mostra di ceramiche dell’ A.fa.di.

L’associazione famiglie disabili di Soverato è stata presente in questo fine settimana nei locali della biblioteca pubblica di Davoli marina per presentare la prima mostra di oggetti in ceramica.
La mostra è cominciata sabato e sono tante le persone che vi hanno preso parte tra le quali appunto diversi disabili volontari, che hanno allestito in modo egregio e con un layout veramente professionale i loro manufatti in ceramica. Manufatti che sono andati a ruba e che non avevano un costo predefinito. Per "comprarli" bastava una offerta.
Gli oggetti di fattura particolare sono la creazione in particolare di due volontarie, Valeria Tropea e Annamaria Cosentino, che sono state coadiuvate da tutte gli altri volontari del sodalizio. Soddisfatto il presidente dell’associazione, Totò Corasaniti, per il risultato raggiunto che, oltretutto, serve da sprono a questi ragazzi "Fortementabili". Parte così anche il primo atto di collaborazione, siglato nei giorni scorsi, tra l’associazione "A.fa.di." e i Volontari Vincenziani.
Aldo Marcellino, responsabile della biblioteca pubblica, ha pensato bene di omaggiare i ragazzi dell’associazione con alcuni libri.(m.a.)

dalla Gazzetta del Sud del 11 giugno 2012

Aggiungi un commento

Vostro Commento