Riparata ed estesa la conduttura della preziosa sorgente dell’Urso

La preziosa acqua dell’Urso ha ripreso a scorrere grazie alla sinergia messa in campo dal Comune e dai Consorzi di bonifica di Catanzaro. La sorgente grazie da una rete che attraversa il territorio fornisce un’acqua di ottima qualità, ma recentemente il flusso non era più lineare a causa di diverse rotture a carico della condotta che sono state scoperte grazie all’operazione congiunta, durata diversi giorni, tra i dipendenti dell’ente e da quelli dei consorzi. «L’intervento – sottolinea il sindaco Patrizia Linda Cecaro – non solo ha risolto in poco tempo un problema che stava diventando veramente difficile da affrontare ma ha consentito di intubare in altri punti l’acqua dell’Urso in modo da garantire la distribuzione di acqua delle sorgenti della nostra montagna in altre zone dove in precedenza veniva erogata l’acqua della Sorical e tutto ciò dimostra come si possa fare tanto con la collaborazione tra enti». E a proposito di intese e le collaborazioni tra enti pubblici, il primo cittadino dichiara di averle già inserite come prassi di governo per «interagire in modo costruttivo per il benessere del territorio e nel caso dell’Urso si è riusciti a recuperare ottima acqua a costo zero per il Comune». «Ritengo che un’amministra – zione debba non solo realizzare opere visibili – aggiunge il sindaco –, ma deve anche porre in essere quelle attività che servono per migliorare i servizi ed è ciò su cui il Comune di San Sostene sta concentrando le sue forze» 

Francesco Ranieri

dalla Gazzetta del Sud del 13 luglio 2013

Aggiungi un commento

Vostro Commento