Prevenire i vandalismi Istituite le ronde notturne

Arrivano le ronde notturne per prevenire gli atti vandalici che tanti danni hanno causato negli ultimi tempi nel territorio di San Sostene. Non saranno ovviamente i cittadini a compierle, come si era proposto tempo addietro in alcuni centri del Nord Italia, ma un istituto privato di vigilanza che il Comune ha deciso di incaricare per vegliare sul meritato riposo dei propri cittadini. La Giunta guidata dal sindaco Patrizia Linda Cecaro ha infatti ritenuto che sia necessario avere un controllo capillare del territorio anche nel corso della notte, quando magari qualche malintenzionato ritiene di poter entrare in azione andando a rompere i vetri della scuola o tagliare i tubi della condotta idrica che approvvigiona il plesso, come in effetti è accaduto. Ma non sono soltanto questi atti vandalici a destare preoccupazione e a costringere il Comune a spendere sommeimpreviste. Ci sono anche i furti di pozzetti dell’acqua, che vengono rimossi abusivamente creando diversi pericoli per i pedoni e le automobili che rischiano di finirci dentro. Ovviamente, la vigilanza non “ruberà” il lavoro alle forze dell’ordine, ma sarà volta a sorvegliare siti ben precisi. L’esecutivo cittadino ha deciso di incaricare l’istituto privato fino al prossimo 31 dicembre, sulla scorta di un’apposita convenzione. Il Comune ha inserito il controllo dei siti di maggiore interesse per via della presenza di strutture e servizi pubblici o per altre ragioni di sicurezza.
(Francesco Ranieri) 
dalla Gazzetta del Sud del 30 giugno 2013

Aggiungi un commento

Vostro Commento