Ndrangheta: Arrestato a Guardavalle il boss Cosimo Gallace

Il latitante, Cosimo Damiano Gallace, 24 anni, figlio di Vincenzo, boss della cosca Gallace-Gallelli operante tra Badolato e Guardavalle, è stato arrestato dai carabinieri …



 

Il latitante, Cosimo Damiano Gallace, 24 anni, figlio di Vincenzo, boss della cosca Gallace-Gallelli operante tra Badolato e Guardavalle, e ritenuto a sua volta un elemento di spicco, è stato arrestato dai carabinieri del Comando provinciale di Catanzaro. Il giovane, accusato di associazione mafiosa, era ricercato dal luglio scorso quando sfuggì all'operazione Itaca. Gallace è stato individuato in una casa a Guardavalle insieme alla fidanzata, Chiara Perronace, di 21 anni arrestata per favoreggiamento. Il blitz è scattato dopo una meticolosa attività di indagine, che ha avuto la svolta poche ore prima dell'irruzione, quando un Carabiniere è riuscito a scorgere Gallace nell'appartamento.

Il giovane si era rifugiato in uno stabile nel quale ci sono altre abitazioni, ma non è chiaro da quanto tempo fosse lì. L'operazione che ha portato all'arresto di Gallace è stata condotta dai carabinieri del reparto operativo del Comando provinciale di Catanzaro insieme a quelli della Compagnia di Soverato e dello squadrone eliportato Cacciatori di Calabria. Gallace non era armato e non ha opposto resistenza. “Nell'ambito dell'operazione Itaca – ricordano dalla Gdf – erano state arrestate 25 persone ritenute capi e gregari della cosca Gallace-Gallelli, operante nel basso Ionio catanzarese, ma con ramificazioni nella zona di Nettuno, nel Lazio, e nel milanese. Nell'ambito della stessa inchiesta è stato indagato il sindaco di Badolato Giuseppe Nicola Parretta, ed è stato arrestato un imprenditore del settore nautico, Antonio Ranieri”. Secondo la Dda di Catanzaro, che ha coordinato l'inchiesta, il gruppo dei Gallace-Gallelli ha una “elevata capacità criminale” ed è attivo nelle estorsioni, anche ai danni dell'impresa che ha realizzato il porto di Badolato, nel traffico di droga e nell'usura.

Aggiungi un commento

Vostro Commento