La “festa del vino” sabato prossimo al borgo

Il comitato coordinamento eventi, istituito dal commissario straordinario del comune di Soverato Maria Virginia Rizzo, supera le polemiche e i malcontenti scatenati dal servizio de “L’indignato speciale” del Tg5 con un nuovo evento “Soverato divino” in scena il 9 novembre dalle 19 in poi a Soverato Superiore a l’“u chianu”. Assieme al comitato, troveremo lo Slow Food “Soverato – Versante Jonico” e l’associazione “Rivivi Soverato”. Durante la manifestazione partirà la campagna della raccolta dei tappi di sughero per il riciclo promossa dall’associazione “L’albero della vite” e dall’associazione “Città del vino”. Sono previste degustazione e animazioni musicali nello spirito festaiolo che contraddistingue il periodo di San Martino. In queste ore stanno arrivando le conferme dalle cantine calabresi. Non mancheranno le prelibatezze preparate dalle signore dell’u’ chianu. L’evento vuole valorizzare il borgo antico e vuole far conoscere il nostro vino. Sarà bello constatare che tanta gente è interessata a conoscere in modo approfondito il mondo del vino e direttamente da chi il vino lo produce. Spesso le persone che si stanno avvicinando al vino, vogliono conoscere la storia che c’è dietro alla bottiglia di rosso o di bianco.(Maria Anita Chiefari)
dalla Gazzetta del Sud del 2 novembre 2013

Aggiungi un commento

Vostro Commento