Imparare la vela Conclusi a scuola i corsi per studenti

Maria Anita Chiefari
Soverato
Anche quest’anno l’Istituto Tecnico per geometri "Malafarina" di Soverato ha ampliato l’offerta formativa dell’istituto con il progetto extracurriculare "VelAscuola: Una vita a gonfie vele".
Sabato si è così concluso il progetto e la scuola coinvolta, oltre l’Itg con a capo il dirigente Domenico Agazio Servello, è stato il Comprensivo di San Vito Sullo Ionio. Tutti i partecipanti sono andati in vela, dimostrando di aver incamerato le nozioni ricevute e hanno vissuto un paio d’ore in simbiosi con il mare. Tra le autorità presenti il sindaco di Soverato, Leonardo Taverniti, l’ assessore provinciale alla Pubblica Istruzione Giacomo Matacera, il presidente del Circolo velico di Soverato Antonio Caminiti, il direttore sportivo del circolo Luigi Gallelli e la referente del progetto Elena Scuteri. Tutti hanno elogiato l’iniziativa, la valenza innovativa e qualitativa del progetto.
La pratica del mare e della vela è diventata ormai da tre anni uno strumento di intervento socio-educativo,per contrastare il disagio giovanile, prevenire la dispersione scolastica, promuovere benessere e socialità. Già dal mese di dicembre gli allievi del "Malafarina" e dell’Istituto Comprensivo di San Vito, hanno incominciato a far pratica di nodi marinari, scotte, timoni ecc. Il cortile dell’istituto ha visto le vele di un optimist e di un laser montati su un simulatore di regata, gonfiarsi e spostarsi sotto la spinta di leggera brezza.
Gli allievi, che già l’anno scorso hanno partecipato al progetto, quest’anno hanno imparato la conduzione di un cabinato a vela, oltre che naturalmente delle derive Laser, optimist, F555. La vita all’aria aperta, l’acquisizione di nozioni pratiche, lo spirito e la vita di comunità, la conoscenza e il rispetto della natura, l’atmosfera di lealtà e di generosità, di sana competizione, sono alla base di questo progetto
La scuola di vela riaprirà i battenti il prossimo anno scolastico.
dalla Gazzetta del Sud del 11 giugno 2012

Aggiungi un commento

Vostro Commento