I canti di Natale, all’auditorium grande festa per i bambini

L’iniziativa del Movimento Apostolico ha riservato momenti di puro spettacolo

I canti di Natale, all’auditorium grande festa per i bambini

 

Giovanni Scarpino
«Facciamoci dono di Cristo al mondo»: l’hanno fatto riecheggiare ieri sera con dolci melodie oltre sessanta bambini, presentando nell’auditorium Casalinuovo il musical "Cantiamo il Natale", ideato e curato dal Movimento Apostolico.
È toccato a don Gesualdo De Luca presentare la serata, porgendo ai presenti i saluti dell’arcivescovo metropolita della diocesi Catanzaro-Squillace, mons. Antonio Ciliberti, fuori sede per impegni pastorali, e descrivendo la scenografia curata dalla prof.ssa Anna Maria Mazza, rappresentata da un cielo stellato e da una slitta tirata dalle renne con di sopra il coro dei bambini.
Con parti sceniche, il coro di voci bianche ha raccontato come avvenne la nascita di Gesù a Betlemme, ripercorrendo la storia di Maria e di Giuseppe, attraverso anche alcuni "meditare" della fondatrice e ispiratrice del Movimento Apostolico, Maria Marino, che ancor oggi, con ineffabile amore, parlano al cuore di ogni uomo con invito alla conversione.
Il musical è stato arricchito anche dalla presenza del coro "Mater Redemptionis", diretto da don Biagio Maimone, che nel corso della manifestazione ha eseguito celebri melodie natalizie.
Presenti alla serata anche la fondatrice e ispiratrice, Maria Marino, la presidente del sodalizio, dott.ssa Cettina Marraffa, il teologo e assistente ecclesiastico centrale, mons. Costatino Di Bruno. Non sono mancati neanche mons. Vincenzo Mamertino, giunto in rappresentanza della segreteria di Stato della Città del Vaticano, e numerosi presbiteri e laici giunti da più parti della regione.

I piccoli bambini hanno così regalato ai presenti un messaggio di amore e di speranza, ricordando che l’amore di Dio mai potrà essere disgiunto dall’amore degli uomini, poiché il Padre in Cristo rivela tutto il suo amore, la sua misericordia, la sua benevolenza, la sua benignità verso l’umanità.

dalla Gazzetta del Sud del 27 Dicembre 2008

Aggiungi un commento

Vostro Commento