Fogna sul lungomare, interviene il sindaco

Davoli. Cosimo Femia fa il punto sulla situazione e sugli interventi sulla rete

Fogna sul lungomare, interviene il sindaco

DAVOLI – Nei giorni scorsi, alcuni cittadini dei comuni di Davoli e S. Caterina, hanno denunciato la presenza sui loro territori di fogne a cielo aperto. A Davoli un laghetto di fogna in località “Pargolesi”, nei pressi del lungomare, è stato denunciato, da un cittadino residente a Davoli, Gabriele Maltese, segretario comunale in alcuni Comuni del Catanzarese. Maltese denunciava i pericoli ambientali, sia per la salute dei cittadini che abitano nella zona, sia per quelli che con l’arrivo delle belle giornate affollano la spiaggia. «Se, la nostra denuncia – precisava Maltese – non sarà presa in considerazione, da parte del sindaco di Davoli Cosimo Femia, e dall’assessore al ramo, saremo costretti a rivolgerci all’Asp e alle altre autorità competenti ». Successivamente, è scattata un’altra denuncia, da parte dei cittadini di Viale 25 Aprile, che si sono trovatiun fiume di liquami nelle proprie abitazioni. «I disagi per la rete fognaria, esistono in tutti i Comuni della fascia jonica -ha precisato precisa Femia – per effetto di quelli che sono i costumi delle nostre popolazioni, dove si fa un uso massiccio di saponi e di detersivi per lavatrice e lavastoviglie, questi elementi fanno si che i collettori fognari vengono ad essere bloccati da tappi di detersivi, che provocano la fuoriuscita del liquame fognario, che provoca l’inconveniente che si è verificato in due località della marina di Davoli. La rete fognaria di Davoli è tutta collettata al depuratore, per cui ogni tanto succedono questi inconvenienti. C’è da dire anche, che la rete fognaria di Davoli, è stata progettata circa 20 anni fa, quando non si prospettava l’uso di questi pericolosi detersivi, molto inquinanti. Quindi, vi è un sottodimenzionamento della sezione dei collettori». Sindaco, come si può ovviare a questi inconvenienti? «Bisognerebbe completamente rinnovare, o sostituire tutta la rete fognaria attualmente esistente, con costi altissimi per diversi milioni di euro, ed oggi il Comune nonè nelle condizione di fare questi interventi. Devo dire comunque, che noi abbiamo diversi punti critici nella nostra rete fognaria, che dovranno essere eliminati con interventi che da qui a poco andremo a fare. Infatti, abbiamo un appalto di circa 400 mila euro per interventi di potenziamento della rete fognaria, per eliminare questi problemi, che si verificano in alcune zone della frazione marina. Voglio dire anche, che tutto il collettore fognario di Davoli si riversa sul litorale, e si concentra in un punto particolare dei collettori fognari. Quando si creano intasamenti, c’ è la fuoriuscita dei liquami fognari, senza che gli stessi arrivano al mare, e questo bisogna ribadirlo, perché il sistema della rete, evita questi pericoli. Ripeto sarebbero necessari interventi risolutori per eliminare questo punto critico ». Sindaco, per quanto riguarda la denuncia di via “Pergolesi” ? « Il problema è identico, i detersivi creano dei tappi, che bloccano il flusso fognario, e di conseguenza, dai tombini fuoriesce il liquame. Non a caso l’amministrazione ha un appalto con una società di autospurgo che nel momento in cui si verificano questi inconvenienti interviene massimo entro otto ore, per sbloccare i pozzetti, in un anno si possono verificare circa 50 interventi, che si verificano per lo più nel periodo estivo quando la popolazione di Davoli si quadruplica. È mia intenzione, su queste problematiche, proporre un consorzio di comuni per abbassare i costi d’intervento. Le denunce sulle problematiche ambientali mi stanno bene, ma spesso chi li fa vuole creare allarmismi tra la popolazione, e fare strumentalizzazione politica».

di FRANCO LAGANÀ

dal Quotidiano della Calabria del 20 Aprile 2008

Commenti (2)

saverio30 aprile 2008 alle 15:54

Tappi di detersivi ?????
Questa è nuova !!!!!!
Forse c’è una congiura di detergenti, che si coalizzano (si coaugulano in questo caso) per tappare le fogne dei davulisi e dei sanzostari….

Giuseppe6 maggio 2008 alle 17:26

qualke ignorantone cè ingiro…..specialmente quello delle lavatrici tappa…nn cè bisogno ke si mischiano tra loro…si formano come dei tappi duri come le pietre…..

Aggiungi un commento

Vostro Commento