Davoli,106 : parola al Sindaco

Alle proteste degli ultimi giorni c’è un solo filo conduttore:""dimostrare, con “personalissime” argomentazioni, che i lavori di messa in sicurezza della SS 106 si svolgono con gravi e persistenti violazioni di legge,al solo scopo di delegittimare l’azione amministrativa"".La stoccata è del Sindaco di Davoli Antonio Corasaniti.La parola d’ordine che viene suonata dal primo cittadino è inequivocabile : strumentalizzare,dai politici locali.""Si è assicurato il rispetto dei parametri di sicurezza, secondo le indicazioni del progettista e direttore dei lavori, peraltro tecnico di primissimo piano a livello internazionale, con alle spalle decenni di esperienza. Idem per la segnaletica, realizzata da una ditta specializzata, mentre il senso unico sulla ss 106 è stabilito per minimizzare i disagi alla circolazione. È evidente che la realizzazione del senso unico alternato(come proposto)avrebbe causato lunghi incolonnamenti lungo la 106, con rischi per la circolazione e pesanti disagi per i numerosi utenti dell’unica arteria che collega la fascia ionica .Il senso unico e la deviazione sul percorso alternativo stanno garantendo fluidità al traffico senza alcun inconveniente. I disagi affrontati dai alcuni commercianti-spiega- sono temporanei e, purtroppo, inevitabili ,tuttavia la ditta sta facendo di tutto per minimizzarli. Ma bisogna contemperare varie esigenze: sicurezza,viabilità,tempistica e modalità di realizzazione di un’opera importante, che deve essere compiuta nell’interesse della collettività"".Corasaniti bolla come""infondate e faziose""le accuse mosse all’Amministrazione per come le procedure adottate.""I documenti sono pubblici e visionabili, anzi, coloro che oggi si ergono a censori dell’operato altrui lo hanno già fatto da tempo"".A muso duro il Sindaco risponde ai 40 firmatari dell’appello,i commercianti “indignados”:""le sollecitazioni sono del tutto risibili,dato che le loro richieste sono previste dal progetto in corso di esecuzione,come i marciapiedi,impianti di illuminazione e condotta per la raccolta delle acque"". Per il primo cittadino ""la riqualificazione e la messa in sicurezza della ss 106 ha un’importanza strategica per il futuro di Davoli.Trarranno beneficio tutti i cittadini, inclusi i titolari delle attività commerciali e i proprietari degli immobili.L’opera migliorerà,su ogni profilo, la principale strada che attraversa Davoli marina,visto che vige ancora un’illuminazione vetusta,marciapiedi assenti e raccolta delle acque inefficiente"".
di Edoardo Corasaniti,il Quotidiano della Calabria(13/04/2013)

Aggiungi un commento

Vostro Commento