Da oggi parcheggi a pagamento ma… senza ausiliari del traffico

SOVERATO Nessuna associazione di volontariato si è fatta avanti per la gestione

Compenso stabilito troppo basso, nuova delibera con una somma maggiore

I posteggi stradali sono davvero l’attuale tormentone (o incubo?) di Soverato. Da quest’oggi scatta l’operazione parcheggi a pagamento sino al 15 settembre. Le strisce blu della “zona rossa” hanno ripreso il loro smalto, sembrerebbe tutto apposto, ma non vi è un intoppo: manca il personale addetto al controllo. Praticamente il commissario prefettizio, Maria Virginia Rizzo aveva predisposto un bando di “manifestazione di interesse” rivolto alle associazioni di volontariato, dotate di determinati requisiti, per la gestione dei parcheggi e delle sanzioni, stabilendo un compenso complessivo di 15 mila euro. Nella delibera viene evidenziato che, in base alla circolare del Ministero degli Interni del 17 agosto 1997 n. 330/A/26467/110/26, i componenti delle associazioni di volontariato possono assumere la qualifica di “ausiliari del traffico”. Il compenso stabilito è risultato troppo basso per il carico di lavoro che si prospettava per l’intera stagione estiva, così nessuna associazione si è fatta avanti. Il commissario Rizzo ha così provveduto a fare una nuova delibera innalzando la cifra 20 mila euro. Forse così sarà un appalto appetibile? Staremo a vedere. Nel frattempo, si presume che il servizio di vigilanza dovrà essere svolto agli agenti della polizia municipale, che però, rimangono sotto organico. Come avevamo già annunciato, le vie interessate per i parcheggi a pagamento sono le seguenti: lungomare Europa da entrambi i lati, Largo Kennedy, via Colombo, piazzetta dei Pescatori, viale Kennedy lato mare, via Aldo Moro. Per quanto concerne, invece, l’orario in cui sarà attiva la limitazione alla sosta andrà dalle ore 10.00 alle ore 14.00 e dalle ore 16.00 alle ore 03.00 con esclusione della sosta dalle ore 4.00 alle ore 16.00, solo nelle aree interessate allo svolgimento del mercato rionale settimanale del venerdì e in occasione delle fiera tradizionale estiva di Santa’Anna. Ora non resta che aspettare i primi giorni in cui la tariffazione entrerà in vigore per vedere come cittadinanza e visitatori risponderanno all’i n i z i ativa, anche se già particolari polemiche sta destando soprattutto tra i giovani la decisione di prolungare la tariffazione fino alle ore 03.00, mentre gli anni precedenti il termine fu fissato al massimo alle 00.00 o all’01.00. L’anno scorso le strisce blu hanno funzionato solo per il mese di agosto. Chiaramente ci sono e ci saranno fiumi di polemiche. Cercando di essere ottimisti e di vedere il bicchieri sempre mezzo pieno, possiamo affermare che camminare a piedi è salutare e che la città diventerà più vivibile e a misura d’uomo e si eviteranno i consueti abusi . 
Maria Anita Chiefari
dalla Gazzetta del Sud del 15 giugno 2013

Aggiungi un commento

Vostro Commento