Carnevale, in piazza obbligatoria la maschera

Davoli

Carnevale,  in piazza obbligatoria la maschera

 

Davoli Il 2 febbraio sarà persino vietato l’ingresso a chi è senza "maschera" nella piazza Nicholas Green di Davoli Marina. "RiàdavoliàAmo" è lo slogan del carnevale davolese 2008. Ad organizzarlo è la Pro loco guidata dalla presidente Mara Corasaniti, col patrocinio della Provincia e dell’amministrazione comunale. Dalle 15.30 avrà inizio lo spettacolo colorato e festoso con la sfilata delle mascherine, dai bambini agli adulti. La sfilata sarà introdotta da un momento di intrattenimento teatrale, curato da Antonio Pittelli, in cui saranno presentate le maschere più famose, inclusa quella calabrese di "Giangurgolo".
La premiazione della maschera più buffa, della più originale, della più satirica e della più creativa, assieme a tante altre categorie, sancirà la fine del "primo atto" della festa, che proseguirà poi con l’esibizione dell’ "Orchestra Piluharmonica" e i suoi stravaganti, e improbabili, strumenti musicali: pentole, grattugie e altri utensili da cucina.

La festa proseguirà per tutta la sera, "vogliamo trasformare la piazza in un mega-veglione" chiarisce la presidente della Pro-loco. E un gruppo di ballerini brasiliani provvederà a scaldare ancor di più la serata, accanto ai classici banchetti degustativi a base di prodotti gastronomici tipici del Carnevale calabrese. (f.r.)

dalla Gazzetta del Sud del 31-01-2008

Aggiungi un commento

Vostro Commento