Carcassa di tartaruga rinvenuta sulla spiaggia

Soverato Recuperata dai volontari del Wwf

Carcassa di tartaruga rinvenuta sulla spiaggia

 

Raffaele Ranieri
SATRIANO

Su un tratto di spiaggia di Satriano, non lontano dalla località Rodano, è stata rinvenuta una tartaruga marina della specie Caretta Caretta ormai morta. Su segnalazione della Guardia costiera sono intervenuti gli esperti del Wwf che, purtroppo, considerato lo stato di decomposizione della carcassa ritrovata, non hanno potuto risalire con certezza alle cause della morte. «È del tutto plausibile – hanno commentato gli esperti del Wwf – ipotizzare un impatto con attività di pesca particolarmente intense». Nella nostra zona non è la prima volta che questi esemplari, che vanno protetti, hanno trovato rifugio e protezione sulla costa da Soverato a Guardavalle. L’ipotesi è quella di una loro nidificazione in zona ritenuta, per clima e naturalezza delle acque, più adatta alla loro proliferazione. Però si è sempre trattato di esemplari ancora in vita spiaggiate occasionalmente o perché sospinte dalle pur deboli correnti o dal transito di barche a motore. Ma in stato comatoso o addirittura morte come l’esemplare di Satriano Marina: è la prima volta il che lascia ipotizzare un avvenimento eccezionale (pesca intensa come suggerisce il Wwf) al quale la nostra Caretta Caretta adulta non ha potuto sottrarsi.

dalla Gazzetta del sud del 17 Giugno 2009

Aggiungi un commento

Vostro Commento