Auto sfonda il cancello del sottopasso ferroviario

San Sostene Auto sfonda il cancello del sottopasso ferroviario

Schianto sulla barriera del cantiere
 

 

S. Andrea Jonio Non è bastata la segnaletica verticale (ormai consunta per la verità) e orizzontale per evitare il primo schianto nell’area del cantiere del sottopasso ferroviario di San Sostene. Sabato notte, intorno all’una, una Fiat Punto, alla cui guida c’era un cittadino badolatese, ha sfondato il cancello che delimita la sede stradale della Statale 106 dall’area d’ingresso del cantiere.
Nessuna conseguenza seria per il conducente dell’auto, che procedeva in direzione nord, verso Soverato. Le cause che hanno comportato il sinistro sono in corso di accertamento. Resta da capire, in effetti, come mai la vettura sia andata "lunga" – distrazione, velocità o colpo di sonno del conducente – terminando la propria corsa all’interno del cantiere. In quel tratto, infatti, nel bel mezzo del rettilineo è stata innestata la bretella realizzata ad hoc, per consentire gli scavi della galleria sotto la vecchia sede stradale.
Fortunatamente, proprio questi scavi si trovano ad una certa distanza dal punto d’impatto. Infatti, la Punto ha avuto modo di fermarsi in quel tratto di strada che ha fatto, praticamente, da via di fuga. Sul posto, sono intervenuti i carabinieri del nucleo radiomobile di Soverato, che hanno effettuato i rilievi per ricostruire la dinamica dell’incidente.(f.r.)

dalla Gazzetta del Sud del 30 giugno 2009

Commento (1)

vincenzo1 luglio 2009 alle 12:17

avia dessara tosto mbriaco……………………….

Aggiungi un commento

Vostro Commento