Ancora auto in fiamme nella notte

Davoli L’incendio è avvenuto nel piazzale già colpito il 7 settembre

Ancora auto in fiamme nella notte Il rogo ha danneggiato più veicoli


Francesco Ranieri

Il rogo precedente l’aveva soltanto danneggiata, rendendola comunque inservibile, ora, invece, il nuovo incendio notturno l’ha completamente bruciata, lasciandone soltanto una carcassa irriconoscibile e devastata.

Quanto resta della Daewoo Nubira station wagon, parcheggiata tra la statale 106 e l’accesso per la località Piani di Bella, va ad aggiungersi a ciò che rimane delle altre due autovetture andate bruciate nella notte del 9 settembre scorso: una Mercedes Classe A e una vecchia Renault 5, ancora presenti nel piazzale.

Nell’incendio, sul quale, intorno alle cinque del mattino, sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Soverato, oltre alla distruzione della Nubira – che sotto il potente getto degli idranti si è persino aperta nella parte superiore – si è anche verificato il danneggiamento irreparabile di altre due auto parcheggiate nelle vicinanze: una Mini vecchio modello e una Fiat Ritmo cabrio.

Entrambe queste auto risultano, comunque, radiate dal Pra, in quanto sprovviste di regolare targa.

Dunque, per gli automezzi, si è trattato di uno sfortunato parcheggio.

Proprio questi ultimi veicoli, tra l’altro, erano stati sistemati nello spiazzo da una vicina officina meccanica, mentre quelli andati distrutti giorni fa erano di una carrozzeria.

Su questo ennesimo episodio di rogo notturno in pochi giorni indagano i carabinieri della compagnia di Soverato e quelli della locale stazione, che stabiliranno se si sia trattato di un atto vandalico o di un gesto consapevole e cagionato da chissà quali motivazioni.

Elementi certi, al momento, non paiono esserci. Ma, comunque, salta subito all’occhio l’improbabilità della causa accidentale. Mentre ad arretrare potrebbe essere, invece, l’ipotesi della matrice criminale, trattandosi, soprattutto in quest’ultimo caso, di autovetture ormai fuori mercato e, addirittura, fuori uso, utilizzate soltanto per attingervi pezzi di ricambio.

dalla Gazzetta del Sud del 15 settembre 2009

Aggiungi un commento

Vostro Commento