Amici in bicicletta Gradevole uscita per riscoprire la città

Maria Anita Chiefari
Soverato
Molto gioiosa l’uscita dell’associazione "Amici in bicicletta – Soverato e dintorni" che, con i suoi iscritti ha fatto una bellissima passeggiata all’insegna del rispetto dell’ambiente.
Il gruppo di biciclette è subito approdato sul ponte del Beltrame e l’ha bloccato simbolicamente e pacificamente per qualche minuto. Dopo il crollo del ponte pedonale non vi è stato infatti alcun ripristino e, quindi, pedoni e biciclette devono passare a loro rischio e pericolo sul ponte riservato agli automobilisti.
L’associazione non vuole fare polemica, ma vuole solo andare in bicicletta e respirare aria pura.
Come già annunciato nella mattinata è stato nominato come socio onorario, con consegna di pergamena da parte di Pietro Pileci, presidente dell’associazione, il sindaco della città, Leonardo Taverniti, e con la mini-lotteria è stata consegnata anche una bicicletta ad un bambino.
L’avventura degli "amicinbicicletta" è cominciata quasi un anno addietro e, precisamente, il 21 luglio dello scorso anno, quando un gruppo di dipendenti ha chiesto al Municipio di Soverato il patrocinio gratuito e la possibilità di poter utilizzare lo stemma dell’ente locale per creare il logo dell’associazione "Amici in bicicletta per Soverato e dintorni" .
Successivamente la Giunta municipale ha deliberato la concessione del patrocinio e l’utilizzo dello stemma comunale per la creazione del logo dell’associazione.
Con la medesima deliberazione è stato nominato come referente politico l’assessore Emanuele Amoruso con lo scopo di avviare il progetto per la creazione dell’ufficio finalizzato a promuovere la mobilità intercomunale e, in particolare, l’uso della bicicletta. Chiaramente anche l’assessore Amoruso è andato in bicicletta assieme a tanti simpatizzanti dell’associazione, tra cui il presidente della Pro Loco, Giuseppe Chiaravalloti .
dalla Gazzetta del Sud del 9 maggio 2012

Aggiungi un commento

Vostro Commento