Agguato a San Sostene

Giovedì 03 Febbraio 2011 20:09 

 

Uomo ferito con colpo arma da fuoco a Davoli

03 febbraio, 20:29 

(ANSA) – DAVOLI (CATANZARO), 3 FEB – Un uomo, Fiorito Procopio, di 60 anni, gia’ noto alle forze dell’ordine, e’ stato ferito con un colpo d’arma da fuoco sparato da uno sconosciuto a Davoli.

L’uomo era per strada quando e’ stato avvicinato da una persona che ha sparato ferendolo al braccio. Procopio, le cui condizioni non sono gravi, e’ stato soccorso ed accompagnato nell’ospedale di Catanzaro. Sull’episodio sono in corso le indagini dei carabinieri.(ANSA).

Raggiunto da proiettile ad un braccio, a sparare uno sconosciuto

 

Il presunto boss di Davoli, Fiorito Procopio, e’ rimasto ferito in un agguato compiuto questa sera nei pressi della sua abitazione, nel territorio di San Sostene, nel Catanzarese, mentre era in macchina. Contro il presunto boss sono stati sparati alcuni colpi di arma da fuoco,

ma le sue condizioni non sono gravi giacche’ e’ stato ferito solo a un braccio. La prognosi dei medici dell’ospedale di Soverato e’ di 30 giorni. Il 23 luglio dell’anno scorso, in un altro agguato, sempre nei pressi dell’abitazione, fu ucciso il figlio di Fiorito Procopio, Agostino, di 31 anni, freddato con colpi di fucile calibro 12. Fiorito Procopio e’ stato coinvolto, in passato, in diverse inchieste della direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, tra le quali ‘Mangusta’, ‘Mithos 2′ e ‘Traffic’. Il comprensorio del Soveratese e’ al centro di una sanguinosa faida che sembrava essersi fermata lo scorso autunno e che potrebbe riprendere con il tentato omicidio di oggi. (fonte Strill.it )

Aggiungi un commento

Vostro Commento