Abitazione svaligiata la notte di sabato

 Ignoti la notte di Natale, approfittando dell’assenza temporanea dei proprietari di una casa, intenti a festeggiare con i familiari in una abitazione di campagna, hanno fatto irruzione in un appartamento del centro storico di Davoli, razziando tutto quello che hanno trovato: personal computer, monili in oro, argenteria e altra oggettistica per un valore che ora è in via di quantificazione. Un bottino pingue cheavrebbe fruttato ai malfattori – secondo una prima stima – diverse migliaia di euro.
L’amara scoperta è stata fatta dal proprietario la mattina di Natale, quando, recandosi a casa, ha notato che la serratura era stata forzata. È subito scattato l’allarme ai carabinieri della stazione di Davoli, agli ordini del maresciallo Ugo Albanese. I militari hanno avviato le indagini per cercare di risalire agli autori del furto. Diverse le piste battute dagli uomini di Albanese. Non si esclude che i ladri conoscessero le abitudini della vittima e sapevano che la notte di Natale sarebbe andata con la famiglia a cenare in località "Cannamaria" dello stesso comune. Ipotesi che andranno confermate a conclusione delle indagini di polizia giudiziaria e dopo i risultati delle analisi effettuate dalla Scientifica. (c.b.)
dalla Gazzetta del sud del 27 dicembre 2011

Aggiungi un commento

Vostro Commento