“Via da qui”, minacce e danni all’autovettura del parroco don Alvaro

Amara sorpresa per il neo parroco di Davoli superiore, don Galeano Amariles Alvaro, allorquando si è avvicinato alla sua vettura una Opel “Corsa” ed ha trovato prima una gomma sgonfia e, poi, un biglietto sul parabrezza. Secondo indiscrezioni pare che sul biglietto vi fosse l’“invito” al parroco, con toni minacciosi, a lasciare il paese. Ancora non chiara la matrice di un episodio del genere, deplorato dalla comunità intera, che non si era mai verificato nella cittadina. Un episodio che ha creato parecchio stupore ed indignazione. Don Alvaro è stato accolto dai fedeli davolesi con amore e, d’altro canto, il neo parroco ha dimostrato in questi pochi giorni di sua presenza nella cittadina davolese di essere un umile servitore di Dio, vicino alla gente comprendendone i bisogni spirituali. Il copertone, forato con un chiodo, e il biglietto sul parabrezza potrebbero essere frutto della stessa mano. Ipotesi, questa, molto attendibile anche se si attendono adesso i risultati delle indagini avviate dai militari dell’Arma. È stata infatti presentata una denuncia su quanto avvenuto ai carabinieri della locale stazione, comandata dal maresciallo Ugo Albanese. I militari dell’Arma hanno già iniziato le indagine di rito, onde assicurare i responsabili alla giustizia. Non è escluso che presto potrebbero esserci interessanti novità nella vicenda.

Mario Arestia

dalla Gazzetta del Sud del 14 ottobre 2012

Aggiungi un commento

Vostro Commento